Facebook

Questo è uno dei corsi che abbiamo programmato, collaborando con esperti del tema. Lo riproporremo probabilmente verso settembre 2019. (Tenete d’occhio il Blog, lo anticiperemo per tempo). Intanto ve lo presentiamo:

5 Buoni Motivi per coltivare i funghi

1° Coltivare funghi è, innanzitutto, divertente. Provare per credere. Vi sentirete una via di mezzo fra un contadino, un piccolo chimico, un inventore, un ricercatore e, a cose fatte, uno chef.

2° Il mondo dei funghi è affascinante. Sono organismi complessi, ognuno con le sue esigenze di crescita e caratteristiche organolettiche, oltre a proprietà medicinali notevoli in alcune varietà.

3° Coltivare funghi è comodo.
Una volta apprese le semplici tecniche di produzione si possono ottenere varietà da utilizzare sia come alimento sia come medicina.

4° L’autoproduzione di funghi è utile per l’ambiente e per la creazione di un’economia circolare: paglia, fondi di caffè, vecchi jeans e magliette, persino i cartoni della pizza tornano utili allo scopo e, una volta che i funghi avranno smesso di fruttificare, lo stesso substrato diverrà un ottimo fertilizzante, tornando così alla Terra. Forte eh?

5° Coltivare funghi è innovativo. Sono ancora in pochi a buttarsi in questo campo, sconosciuto ai più, ma per chi si appassiona, le possibilità sono infinite.

Come ci organizziamo:

PRATICA: produrremo le ballette di substrato per i funghi (pastorizzazione e confezionamento)

TEORIA: la biologia dei funghi, le fasi della produzione, l’importanza dei funghi sia come alimento, sia nel contesto naturale; la coltivazione dei funghi, i vari metodi e i diversi substrati utilizzabili per la produzione; le specie di funghi saprofiti primari coltivabili e l’autoproduzione di micelio. Si accennerà alle micorrize, alla micologia in permacultura, ai saprotrofi secondari e al progetto Micomondo.

Il pranzo sarà offerto dall’azienda, ma per chi vive in zone di produzione o produce saranno graditissimi prodotti locali tipici, non costosi, ma di buona qualità da poter cucinare insieme o pietanze già pronte da condividere per rendere ancora più speciale il momento di convivialità.
Caffè, Acqua e Verdure saranno offerti a tutti i partecipanti durante il corso.

Carlo Marin, in breve:

La sua passione per i funghi lo ha reso il micologo capace che è oggi. Oltre a coltivare i funghi, dal 2011 cerca anche di diffondere le sue conoscenze, insieme alle tecniche utili per l’autoproduzione dei funghi.

P. Stamets, micologo che considera la fungicoltura un aspetto prezioso ma sottoutilizzato della permacultura, sostiene che i funghi possono davvero salvare il mondo. Carlo Marin è esattamente della stessa opinione e lo si comprende bene quando si osserva il suo contagioso entusiasmo con cui riesce a trasmettere preziose informazioni per avviare la produzione di funghi, grazie anche alla sua Associazione Micomondo.

DETTAGLI E COSTI

  • Partecipanti: min 6 / MAX 25
  • Quota di partecipazione: 80€

Prenotazione del corso

Inviare caparra pari al 50% del contributo di partecipazione via bonifico o paypal:

Bonifico bancario intestato a  “Az. Agr. Orti di Maremma di Federico Comandi” codice IBAN:    IT50A0623014300000040307804

Link Paypal paypal.me/federicocom

Inviare copia del bonifico a federicocom@hotmail.it oppure FOTO dello stesso tramite WhatsApp al num.: 328 8667350 – specificando in causale/note:

  • Contributo Corso “Autoproduzione funghi”
  • Vostro Nome e Cognome
  • Numero di partecipanti che desiderate iscrivere.
  • Il saldo del contributo di partecipazione dovrà essere versato entro e non oltre il 7° giorno antecedente alla data dell’evento, con le stesse modalità.

Ti piace? Con 1 click aiuterai questo sito a crescere 🙂 Condividi, grazie!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.